Caso 2: L'approdo in Sicilia Rimozione dei media nelle migrazioni intranazionali ed extranazionali in Africa

Rimozione dei media nelle migrazioni intranazionali ed extranazionali in Africa

Caso 2: L'approdo in Sicilia

Catania
20/06/2016
 

In corrispondenza con la Giornata mondiale del Rifugiato, Lunedì 20 giugno alle 16, nel Coro di notte del Monastero dei Benedettini, il dipartimento di Scienze umanistiche e il Collettivo Wartoy organizzano la seconda tavola rotonda del progetto "Inkivu" sulla rimozione dei media nelle migrazioni intranazionali ed extranazionali in Africa.

Il dibattito - al quale intervengono Angela Ghennet Lupo (Consiglio Italiano Rifugiati), Fabio Di Naso (Casa dei Popoli, Comune di Catania), la psicologa Laura Corvo, la docente di italiano Francesca Occhipinti e la dirigente scolastica Antonietta Panarello - sarà incentrato questa volta sul tema dell'approdo in Sicilia. Modera Alessandro De Filippo, docente di Storia e critica del cinema (Disum, Unversità di Catania).

L'associazione di fotografi e videomaker Wartoy sviluppa da anni il progetto "Inkivu" che punta da una parte a informare sulla situazione del Kivu, la regione al Nord del Congo che da tanti anni è lacerata da un'efferata guerriglia - e dall'altra, a formare la popolazione attraverso laboratori di comunicazione nei quali Twitter e la radio vengono utilizzati per informare i villaggi delle situazioni di pericolo generate dalle varie fazioni in guerra tra loro (posti di blocco, aggressioni, azioni di guerriglia, sequestri di persona).

 

Estratto dall'articolo di Zammù Multimedia del 20/06/2016